Banner Beretta
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z #

Prodotti che iniziano con #

1777 Corrigé An IX

1777 Corrigé An IX 1777 Corrigé An IX

Riproduzione fedele del famoso fucile francese a pietra focaia modificato e adottato nel 9° anno della Rivoluzione Francese. Arma base delle fanterie napoleoniche, è del tutto simile al suo predecessore, modello 1777: si differenzia solo per la forma della martellina e per le molle di tenuta delle fascette.
Tutte le parti metalliche sono in acciaio tranne lo scodellino che è in ottone; il calcio in noce, è lucidato a olio.

1777 Revolutionaire

1777 Revolutionaire 1777 Revolutionaire

Arma rappresentativa della fanteria durante la Rivoluzione Francese, è il risultato delle modifiche che furono apportate ai vari fucili prodotti dal 1765, come l’intercambiabilità di tutti i pezzi fra un’arma e l’altra.
Le caratteristiche peculiari di questo modello evidenziano la fascetta intermedia e il bocchino trattenuti per mezzo di viti e il profilo angolato della martellina.
Tutte le parti metalliche sono in acciaio tranne lo scodellino che è in ottone; il calcio in noce, è lucidato a olio.

1795 Springfield

1795 Springfield 1795 Springfield

Ispirata al moschetto Charleville Mod. 1763, fu la prima arma militare prodotta nell’arsenale di Springfield, nel Massachusetts. Il segretario del Ministero della Guerra Timothy Pickering suggerì l’arma francese come punto di partenza in modo da potere utilizzare alcuni componenti giacenti nei magazzini di Springfield, operativi fino al 1794 sia come depositi sia come officine per le riparazioni. Il Modello 1795 fu prodotto fino al 1814 in circa 85.000 esemplari.
Il nostro fucile Springfield replica riproduce fedelmente un esemplare fabbricato tra il 1799 e il 1802; tutti i fornimenti sono in acciaio e il calcio è in noce.

1798 Austrian

1798 Austrian 1798 Austrian

Nel 1792 l’Austria si trovò coinvolta nelle Guerre della Rivoluzione e dell’Impero; il Ministero della Guerra di Vienna dovette fronteggiare il nuovo modo di combattere delle armate della Rivoluzione basato sulla velocità di spostamento e su nuove tattiche di fanteria. Si pensava che parte del merito delle vittorie dei francesi fosse da attribuire al loro nuovo fucile modello 1777 e così, alla fine della Prima Campagna d’Italia, fu costituita una Commissione incaricata di adottare nuove armi per l’esercito austriaco. Il 26 luglio 1798 nasce il nuovo modello che, pur ispirato a quello francese, presenta altre caratteristiche tipicamente austriache, come il voluminoso bocchino, la bacchetta con calcatoio di nuovo profilo e la lunga baionetta a quattro fili. Il fucile mod. 1798 è un’arma ben costruita, molto robusta e per alcuni versi superiore al suo progenitore francese. Il calcio è in noce e le parti metalliche in acciaio, eccezion fatta per le fascette, il guardamano e lo scodellino che sono in ottone.

1809 Prussian

1809 Prussian 1809 Prussian

Trae le sue origini dal noto 1777 con alcune varianti del tutto teutoniche.
Originariamente prodotto in Potsdam, la nostra riproduzione ripresenta tutte le caratteristiche dell’originale. La canna è satinata e l’acciarino, che ricorda il 1777, è marcato Potsdam; le altre parti sono in ottone. Il calcio è in noce lucidato a olio.

1816 Harper's Ferry

1816 Harper's Ferry 1816 Harper's Ferry

Il fucile U.S. Mod. 1816, fabbricato negli arsenali di Harper’s Ferry e Springfield tra il 1816 e il 1844, era ispirato al modello 1777 francese. Prodotto in notevoli quantità e, più tardi, trasformato a percussione, fu utilizzato anche durante la Guerra Civile. La canna, in acciaio, è trattenuta da tre fascette e tutte le parti metalliche sono satinate. Il calcio in noce, lucidato a olio, riporta il marchio JP dei controllori governativi.

1816 Harper's Ferry Colt Conversion

1816 Harper's Ferry Colt Conversion 1816 Harper's Ferry Colt Conversion

Tra il 1848 e il 1860 negli arsenali di Springfield e di Harper’s Ferry circa 700.000 fucili Modello 1816 furono trasformati a percussione.
La nostra replica riproduce la conversione secondo il sistema che Samuel Colt realizzò, dal 1855 al 1858, su diverse migliaia di fucili acquistati presso i depositi di New York. L’ingegnoso costruttore utilizzò lo stesso foro del focone per avvitarvi un porta-luminello dotato anche di vite trasversale di ispezione e pulizia, e sostituì il cane con uno dal disegno inconfondibile. Una fornitura di 23.500 di questi fucili, ma con la canna rigata, giunse a Messina nell’agosto 1860 per armare i Mille di Garibaldi durante la famosa spedizione, ma sembra che solo la metà sia stata distribuita.
Nel nostro Mod. 1816 i fornimenti sono in acciaio satinato e l’acciarino è marcato HARPER’S FERRY 1816 con l’aquila americana e le lettere U.S.

1857 Württembergischen

1857 Württembergischen 1857 Württembergischen

Riproduzione fedele di una famosa arma d’ordinanza fabbricata dal 1857 al 1866 presso la Gewehrfabrik in Oberndorf. Si tratta del fucile da fanteria “Vereinsgewehr” (fucile federativo) modello 1857 adottato negli Stati del Württemberg, del Baden e del Granducato d’Assia. Arma estremamente precisa, dotata di tacca di mira su alzo a quadrante con regolazione in verticale e orizzontale, è particolarmente adatto per il tiro di precisione a 100 metri nella specialità “Minié”.

1859 Sharps Berdan

1859 Sharps Berdan 1859 Sharps Berdan

“SHARPS PTD”, un nome che ha fatto sognare tiratori e collezionisti di tutto il mondo.
In seguito alle richieste dei nostri distributori e tiratori abbiamo iniziato, già da parecchi anni, la produzione di una delle armi più famose e apprezzate del periodo della Guerra Civile Americana.

1859 Sharps Cavalry Carbine

1859 Sharps Cavalry Carbine 1859 Sharps Cavalry Carbine

“SHARPS PTD”, un nome che ha fatto sognare tiratori e collezionisti di tutto il mondo.
In seguito alle richieste dei nostri distributori e tiratori abbiamo iniziato, già da parecchi anni, la produzione di una delle armi più famose e apprezzate del periodo della Guerra Civile Americana.

1859 Sharps Infantry

1859 Sharps Infantry 1859 Sharps Infantry

“SHARPS PTD”, un nome che ha fatto sognare tiratori e collezionisti di tutto il mondo.
In seguito alle richieste dei nostri distributori e tiratori abbiamo iniziato, già da parecchi anni, la produzione di una delle armi più famose e apprezzate del periodo della Guerra Civile Americana.

1861 Springfield US Percussion Rifle

1861 Springfield US Percussion Rifle 1861 Springfield US Percussion Rifle

Originalmente prodotto nel 1861, in quantità limitata nell’arsenale di Springfield, costituisce uno dei modelli storici più importanti dell’epoca. Più efficiente dei suoi predecessori ad anima liscia, fu protagonista nella Guerra di Secessione. Prodotto con canna satinata, trattenuta al calcio da tre fascette. è completato da fornimenti in acciaio color argento vecchio. L’acciarino, anch’esso color argento vecchio, riporta la scritta U.S. SPRINGFIELD.

1862 Sharps Confederate Carabine

1862 Sharps Confederate Carabine 1862 Sharps Confederate Carabine

Fra le armi prodotte negli arsenali della Confederazione, durante la guerra fra gli stati d’America, vi era una carabina mutuata dal modello 1859 Sharps e fabbricata in circa duemila esemplari dalla S.C. Robinson Arms Manufactury di Richmond, in Virginia, dal 1862 al 1863.

1863 Sharps Sporting

1863 Sharps Sporting 1863 Sharps Sporting

“SHARPS PTD”, un nome che ha fatto sognare tiratori e collezionisti di tutto il mondo.
In seguito alle richieste dei nostri distributori e tiratori abbiamo iniziato, già da parecchi anni, la produzione di una delle armi più famose e apprezzate del periodo della Guerra Civile Americana.

1886 Hunter Light

1886 Hunter Light 1886 Hunter Light

(1886 c.) Versione alleggerita del famoso modello '86. La canna tonda di qualità PMG e il serbatoio di dimensioni contenute conferiscono all'arma una linea moderna e slanciata riducendone il peso a soli 3,5 kg. Disponibile, oltre che nel classico .45/70, anche nel più moderno .444 marlin ed equipaggiato, in questa seconda cameratura, con sicura meccanica sul cane.

1886 Sporting Rifle

1886 Sporting Rifle 1886 Sporting Rifle

(1886 c.) Nato dal genio di John browning viene da sempre considerato uno dei migliori fucili mai realizzati. Viene riproposto nella sua versione Sporting con canna brocciata di qualità PMG , bascula forgiata e lavorata a CNC E calciatura in noce Americano . Equipaggiato con mirino a lamina e tacca di mira regolabile , è predisposto per il montaggio della diottra sull'otturatore e sulla parte posteriore della bascula.

[12  >>