Banner Beretta
Raffaello Lord 20

Raffaello Lord 20

0.0/5 di voti (0 voti)

Descrizione

Il Raffaello Lord 20 stupisce con stile racchiudendo in un unico modello raffinatezza, classe, cura della sostanza, minuziosa attenzione a ogni dettaglio e funzionalità, caratteristiche della tecnologia Benelli. Nel nuovo calibro 20 l'eleganza è stile, consapevolezza, misura, un equilibrio di istintivo buon gusto, quello che da sempre distingue un fucile Benelli.


Meccanica:  Semiautomatico inerziale Benelli con gruppo scatto a geometria variabile
Calibro:  Cal. 20
Camera:  76 magnum
Calcio e asta:  Noce ricoperto in Pelle
Distanza calcio dal grilletto/deviazione:  350 mm / regolabile dx e sx
Piega al tallone:  55 mm regolabile a 45/50/60
Piega al nasello: 35 mm
Finitura carcassa:  In Ergal anodizzata bronzo opaco
Mirino:  High-sight in fibra ottica,colore rosso
Sicura:  Trasversale con avviso in rosso di arma pronta per lo sparo
Guardia grilletto:  Ergal - Brunito
Scatto:  Pacchetto estraibile,carico compreso tra 22 e 28 N,sicura manuale a traversino reversibile,sicura automatica contro lo sparo a raffica,sicura automatica contro lo sparo a otturatore non in completa chiusura,cut-off al serbatoio.
Calciolo:  In legno pregiato
Serbatoi:  Senza riduttore 3 colpi 12/76, 4 colpi 12/70; riduttore da 2 colpi
Peso:  2.580 gr. circa con canna da 65 cm

Produttore

Benelli Armi Spa

Benelli Armi Spa

La Benelli Armi nasce, come Società per Azioni, nel 1967, da un’idea del 1940 dei fratelli Benelli, titolari della Benelli di Pesaro, famosa ditta produttrice di motociclette.
I fratelli Benelli, che uniscono la vocazione per la meccanica fine ad una grande passione per la caccia, ritengono che l’evoluzione dei fucili da caccia avanzi nella direzione delle armi a ripetizione. Questo progetto vede la luce grazie al valido supporto di Bruno Civolani, un ingegnoso progettista bolognese che giunge alla definizione di un’arma di concezione rivoluzionaria.
Dal progetto nasce un fucile da caccia straordinario che non sfrutta il tradizionale meccanismo a presa di gas, ma l’inerzia delle masse, tutto il meccanismo è concentrato nell’otturatore e il sistema di riarmo è il più veloce del mondo: 5 colpi in meno di un secondo.